Becoming Minimalist: newsletter n. 17

di adf


Nella nuova edizione della newsletter di Becoming Minimalist c’è un editoriale interessante (finalmente!). Non in senso assoluto, certo. Diciamo che ha catturato il mio interesse perché in questo periodo mi è capitato spesso di riflettere sull’argomento di cui parla: la perseveranza. Lo traduco qui sotto. A seguire, qualche link in tema minimalismo.

Someone

“Molti falliti sono persone che non hanno capito quanto fossero vicini al successo quando hanno deciso di arrendersi” – Thomas A. Edison

In questi giorni sto giocando un pessimo tennis. E quando dico pessimo intendo veramente pessimo. Ho perso cinque partite su cinque nel torneo di tennis del mio quartiere… lo stesso identico torneo che avevo vinto lo scorso autunno! La scorsa settimana ho perso così malamente che sono stato tentato di smettere di giocare. Ma poi mi sono ricordato di quanto duramente mia figlia di sei anni stia lavorando a scuola per imparare a leggere l’orologio… e allora ho deciso che dovevo perseverare. I miei figli sono davvero importanti per me. Lavoro tanto, e con impegno per aiutarli a sviluppare abilità che considero importanti. Con “abilità importanti” non intendo leggere o scrivere, o l’aritmetica, intendo piuttosto la gentilezza, l’umiltà, la responsabilità, la disciplina e la perseveranza. E la perseveranza è quella su cui abbiamo lavorato più spesso con mia figlia. Lei ha la tendenza a sentirsi frustrata quando non riesce a fare qualcosa per bene già al primo tentativo. Questo, ovviamente, non è inusuale. Ma quando la frustrazione si trasforma troppo velocemente in rinuncia, io spesso intervengo e la spingo a perseverare. Io capisco che la vita a volte può essere difficile. Lo so che molti fra i concetti più importanti che imparerà a scuola e nella vita le richiederanno tempo e fatica. Non tutto ci riesce al primo colpo. Ma so anche che lei non raggiungerà mai il suo pieno potenziale nella vita finché non imparerà a superare la frustrazione e a provarci ancora. E se quella dolorosa della perseveranza, è una lezione importante per lei, lo è anche per me. Le persone che ottengono di più nella vita, hanno imparato l’arte della perseveranza. Le persone di maggior influenza al mondo, non sono quelle che riescono a fare le cose giuste al primo tentativo. Sono quelle che rifiutano di arrendersi… indipendentemente dal punteggio.

I link di questa newsletter:

• Il vuoto… pieno di possibilità: il concetto del giapponese ‘MA’. Qui

• Il confronto è la morte della felicità. Qui

• Ormai su Internet se ne parla tanto. Ma cosa vuol dire “vivere semplicemente”? Qui

• Decluttering digitale? Poche scuse, passiamo all’azione! Qui

• Stiamo scrivendo la nostra storia. Che storia vorreste venisse raccontata un giorno? Qui

Annunci